foto android oreo

Google introduce nuove interessanti funzionalità con Android Oreo

Google ha lanciato lunedì scorso l’ultima versione del suo sistema operativo Android.

La versione 8.0 di Google Oreo ha introdotto una serie di miglioramenti rispetto alla 7.1 Nougat, la versione precedente del sistema operativo.

Ad esempio, Google ha modificato la funzionalità di notifica di Android, quindi quando un’app ha delle notifiche in attesa, verrà visualizzato un punto in un angolo dell’icona del programma. Premendo il punto apparirà una finestra che visualizzerà le notifiche, che possono essere cancellate con uno scorrimento.

Inoltre, è presente una funzionalità Instant App per l’inserimento di nuove applicazioni direttamente da un browser senza necessità di intervenire.

C’è anche una nuova funzionalità di autofill per accedere più velocemente ai servizi e alle applicazioni.

Picture in Picture

Picture in Picture, un’altra nuova aggiunta, ti consente di guardare un video in una piccola finestra sulla schermata di un dispositivo mentre si lavora su qualcos’altro, ad esempio un documento o un’email.

Inoltre, il boot è due volte più veloce rispetto alle versioni precedenti del sistema operativo. Il nuovo Android minimizza l’attività di sfondo nelle applicazioni raramente utilizzate, ciò aiuterà a estendere la durata della batteria di un dispositivo.

L’ultima versione di Android supporta una vasta gamma di colori e ha introdotto un miglioramento del comparto audio. Il codec LDAC di Sony è stato incorporato nel sistema operativo, che dovrebbe migliorare il protocollo Bluetooth A2DP, utilizzato per comunicare con gli altoparlanti wireless.

Sono stati introdotti anche alcuni miglioramenti della fotocamera. Ad esempio, toccando due volte il display nell’applicazione della fotocamera, scatta la tua foto al 50% di zoom in avanti.

È stato aggiunto un pulsante per passare dalla modalità fermo immagine a video.

Maggiore sicurezza

Il nuovo sistema operativo ha una serie totalmente rinnovata di emoticon.

Oltre ai punti di notifica, sono stati introdotti i canali di notifica per cui puoi scegliere quali tipi di notifiche ricevere e non come prima, o tutte o niente.

La sicurezza è stata rafforzata in Oreo, ha sottolineato Sameer Samat, vice presidente di Google per la gestione dei prodotti per Android e Google Play.

Android Oreo è più sicuro con Google Play Protect incorporato, sia per le impostazioni che per l’installazione di applicazioni.

Grande esperienza mobile

Anche se le nuove aggiunte all’interfaccia di Android sembrano modeste, i cambiamenti apportati promettono migliorie di prestazioni per gli utenti con hardware sia nuovi che vecchi.

“Con Oreo, Google sta rivedendo come Android sia architettato per una grande esperienza mobile”, ha dichiarato Jeff Orr, direttore senior di pratica per i dispositivi mobili di ABI Research .

Non è raro trovare utenti Android che si lamentino di una nuova versione del sistema operativo in termini di prestazioni del telefono con nuove funzionalità spingendoli poi all’acquisto di un nuovo dispositivo.

“La mia impressione è che Android Oreo contribuirà notevolmente a fornire una grande esperienza, non solo per i nuovi proprietari di dispositivi che avranno Oreo preinstallato ma anche per i proprietari di dispositivi con versioni precedenti del sistema operativo”, ha detto Orr a LinuxInsider.

Il cambiamento modesto può essere una buona cosa per gli utenti, ha suggerito Jim McGregor, principale analista di Tirias Research .

“Credo che nessun utente considererebbe la possibilità di una nuova versione del sistema operativo nel proprio dispositivo portatile”, ha detto a LinuxInsider.

“Quello che l’utente si aspetta è un sistema operativo con migliori prestazioni e una maggiore sicurezza, applicazioni migliorate, migliorata efficienza della batteria e così via”, ha detto McGregor. “Questo è quello che sta facendo Google: fare cambiamenti evolutivi, non cambiamenti rivoluzionari”.

Prossimamente

C’è sempre voluto un po ‘prima che le nuove versioni di Android ottenessero un seguito significativo. Ad esempio, Android 2.3 Marshmallow è in esecuzione su quasi un terzo (32,3%) dei telefoni con il sistema operativo Google, secondo l’Android Development Dashboard.

Android 7.0 e 7.1 Nougat, sono presenti nel 13,5%, Lollipop 5.0 e 5.1 nel 29,2% e KitKat 4.4 nel 16%.

Pixel e Nexus 5X/6P sono stati inseriti nel test di carrier, e Google prevede di avviare un lancio graduale, in prossimità del lancio di Pixel C e Nexus Player.

La società ha lavorato in stretta collaborazione con i suoi partner, ha dichiarato Samat, e alla fine di quest’anno i produttori di hardware, tra cui Essential, General Mobile, HMD Global, Huawei, HTC, Kyocera , LG, Motorola, Samsung, Sharp e Sony hanno in programma di lanciare o aggiornare i propri dispositivi con Android 8.0 Oreo.

Fonte: technewsworld.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *